WhatsApp permetterà di cancellare o modificare i messaggi inviati e non ancora letti dal destinatario. La nuova funzione di richiamo del messaggio è presente nell’ultima versione beta dell’app di messaggistica: se il destinatario non l´ha ancora letto, il mittente può annullarne l´invio o rimetterci mano. Selezionando il messaggio inviato – testo, foto o video – tra le opzioni appariranno infatti quelle per annullare l´invio o modificarne il contenuto.

La novità dovrebbe essere resa disponibile prossimamente a tutti gli utenti di WhatsApp. Altre applicazioni di messaggistica offrono da tempo questa funzione: Telegram consente da diversi mesi di modificare i messaggi appena inviati, mentre BlackBerry Messenger permette già dal 2014 di cancellare i messaggi, sia prima sia dopo che sono stati letti. Nessuna di queste, tuttavia, raggiunge la popolarità di WhatsApp, che conta attualmente oltre un miliardo di utenti: solo a capodanno, sono stati 63 miliardi i messaggi scambiati sulla piattaforma di proprietà di Facebook.

La nuova versione beta dell’app introduce anche il “tracking” dell’utente, una funzione che permetterà di condividere la propria posizione in tempo reale in modo da facilitare gli incontri con gli amici. A protezione della privacy, questa opzione potrà essere attivata solo su esplicita azione dell´utente e per un periodo di tempo limitato, a scelta fra uno, due o cinque minuti.

Ed è proprio per questioni di privacy che, mentre WhatsApp rilascia la nuova versione beta della sua app, la Federazione dei consumatori della Germania (VZBV) annuncia di avere fatto causa alla piattaforma di messaggistica a seguito della modifica della sua policy, che consente da qualche mese alla società di condividere i numeri di telefono dei suoi utenti con la “casa madre” Facebook. Una decisione, contestata in Germania anche dal Garante della privacy, alla quale l’utente può comunque opporsi: basta accedere alle Impostazioni dell’app, selezionare la voce Account e quindi disattivare l’opzione “Condividi info account”.